Occhio Secco / DRY EYE

La sindrome del "DRY EYE" o OCCHIO SECCO è molto frequente. Si tratta di una infiammazione cronica che ha come risultato la produzione di una lacrima di scarsa qualità e quantità.

Tra le varie cause sono i fattori ambientali, l’uso di lenti a contatto e cosmetici, squilibri ormonali, l’uso prolungato di videoterminali e smartphone, l’alimentazione, chirurgia oftalmica, infezioni ed allergie. In Italia, il 50% delle donne dopo i 40 anni di vita e il 90% delle donne in menopausa soffrono di occhio secco.

L’occhio secco può provocarti non soltanto dei fastidi importanti come la sensazione di un corpo estraneo, arrossamento dell’occhio, bruciore e prurito, una secrezione mucinosa e a volte una lacrimazione eccessiva, un fastidio alla luce e un blefarospasmo, ma infligge anche con la visione: la ridotta produzione o eccessiva evaporazione delle lacrime provoca un danno alla superficie oculare e micro-ulcerazioni della cornea. L’uso di lenti a contatto può diventare impossibile. Se non viene curato si scatena un circolo vizioso che attiva la cascata infiammatoria (provoca la produzione di mediatori della infiammazione che predispone alle infezioni ricorrenti) che provoca anche l’infiammazione delle palpebre (blefarite, calaziosi, perdita delle ciglia).

E’ fondamentale interrompere questo circolo vizioso con una cura personalizzata dopo un’analisi accurata del film lacrimale e del margine palpebrale.

Nel 86% dei casi l’occhio secco è provocato da una eccessiva evaporazione delle lacrime. La causa è spesso l’ostruzione delle ghiandole di Meibomio, presenti nelle palpebre, che sono responsabili della produzione dello strato lipidico (strato esterno) delle lacrime. Quando le ghiandole di Meibomio non funzionano correttamente, la produzione della componente lipidica del film lacrimale è ridotta e le lacrime evaporano più in fretta (fino a 16 volte).

Lo studio accurato della forma di occhio secco e del coinvolgimento della ghiandole di Meibomio (Meibomografia) è fondamentale per la tua terapia.

Presso lo Studio Santo Stefano predisponiamo in esclusiva del dispositivo medico EYE-LIGHT (OPE E LIGHT MODULATION THERAPY) che viene adoperato in un ciclo da tre sedute (ogni 15 gg) per sfiammare le palpebre e ripristinare una corretta produzione di lacrime fisiologiche.
Potrai goderti la sensazione di un occhio fresco e ben lubrificato e tornare ad usare le tue lenti a contatto.